Isole

Circondata dal bacino mediterraneo, ponte lanciato tra due continenti e cerniera di congiunzione di culture e radici diverse ed antichissime, l’Italia da sempre vive in stretta simbiosi col mare.
Il mare ha portato non solo commercio e ricchezza ma ha consentito alla penisola di sviluppare un distillato dei migliori apporti provenienti dalle altre culture ed elaborarli in forma originalissima e raffinata.

Le isole naturalmente più che altrove hanno risentito di questo scambio fecondo, tra dominazioni, rapporti economici, sociali e scontri quel che è rimasto è molto spesso un ricchissimo ed incredibile patrimonio storico artistico, millenario e stratificato, dove è possibile individuare i diversi apporti: classico, romano, arabo, normanno, spagnolo, francese… In un clima internazionale e colto, dove avanguardie, filosofie, religioni e scuole di pensiero si intrecciano indissolubilmente e rimbalzano nei connotati di un territorio e di un contesto ambientale di ineguagliabile bellezza.
Basti pensare alla Sicilia, dove scienza e mito, monumentalità e radici classiche, cristiane, ebraiche, islamiche e germaniche si fondono nella magia di un mare favoloso, dei mandorli in fiore, degli ulivi e di panorami da mozzare il fiato, in siti di rilevanza archeologica assoluta come la Valle dei Templi, e nelle architetture arabe e religiose.

Le isole italiane dunque, non solo meta privilegiata del più tradizionale pellegrinaggio culturale come codificato nella migliore consuetudine del Grand Tour, ma anche spiagge bianchissime, arenili di origine vulcanica, rocce dai suggestivi colori, acque profonde e cristalline, cale, grotte, arcipelaghi che rifrangono cangianti riflessi luminosi che trascorrono dal blu lapislazzulo, al turchese dell’acquamarina al verde smeraldo.
Dove ai profumi delle ginestre, delle arance e dei limoni si intrecciano quelli della gastronomia locale, delle spezie, dei dolci, di ricette arcaiche macchiate coi sapori di terre lontane.

E poi riserve naturali incontaminate, paesaggi lunari modellati dalle eruzioni vulcaniche, crateri, canyon, la macchia mediterranea e le prime avvisaglie africane nella flora e nella fauna dei confini più meridionali.
Sport, arte, ambiente, storia, tradizione eno-gastronomica, escursioni sono solo alcune delle infinite sfaccettature di queste terre che affiorano dalle acque italiane: Sicilia, Sardegna, Capri, Pantelleria, Tremiti, Lampedusa, Elba, isole venete
Impossibile conoscere l’Italia senza conoscere questi piccoli paradisi terrestri.

Nelle prossime pagine ci siamo sforzati di trasmettere almeno un poco dell’incanto di questi luoghi.

Naturalmente il sistema ricettivo e l’orgogliosa accoglienza dell’industria turistica sono un degno contorno con le quali questo paese si onora di ospitare i turisti.
Tante soluzioni capaci di accontentare ogni esigenza, dalle più comode proposte negli hotel ad 1, 2, 3, 4 e 5 stelle all’avventura e libertà dei camping, degli agriturismi e degli appartamenti.

A voi lettori, e ci auguriamo viaggiatori, non resta che l’imbarazzo della scelta, perché di imbarazzo si tratta quando ci si trova a dover scegliere tra un’offerta di questo calibro.