Hotel Milano Marittima umori e mondanità nella città giardino

Immersi nelle lusinghe della migliore mondanità milanese che si culla nella vita frenetica di un centro diventato in breve tempo polo di attrazione della costa ravennate, la vita a Milano Marittima scorre tra street bar, discoteche alla moda, shopping, mare, sole, personaggi dello spettacolo ed il lungo seguito di paparazzi dei rotocalchi gossippari nazionali. Cercheremo in queste brevi righe di restituirvi una piccola traccia degli umori di questa cittadina e dei suoi hotel.

Milano marittima e hotel

Gli hotel di Milano Marittima sono riflesso diretto della sua eleganza un po’ sofisticata e vagamente pop, capace di calamitare ogni anno migliaia di giovani nei suoi viali luccicanti, brulicanti di locali à la page e sofisticate boutique.

Disposti lungo le immediate vicinanze del mare questi alberghi offrono l’indubbio vantaggio di godere della prossimità di spiagge sempre vigili, sempre battute da turbe di bagnanti occupati nel duro compito di sudarsi una sana tintarella, orbitare intorno ai buffet imbanditi degli aperitivi, gustarsi una romantica cenetta in uno dei tanti ristoranti adagiati sull’arenile sotto la luce delle stelle o al lume tremolante di una candela, o folleggiare negli chalet tra gli effluvi dei cocktails e i ritmi sincopati delle ultime hit di MTV.

Milano Marittima è al centro di un reticolo di campi di calcetto, circoli di golf, delle terme e del Parco Naturale di Cervia, parchi divertimento e tematici, famosi ed esclusivi stabilimenti balneari come il Papeete, di storiche e rinomate discoteche come la leggendaria Pineta.
E dalla collaborazione con questo firmamento di stimoli e suggestioni gli albergatori marittimesi hanno ricavato pacchetti vacanze e offerte promozionali che garantiscono sconti vantaggiosi sul prezzo finale, e all inclusive che contemplano ingressi gratuiti e riduzioni per discoteche, parchi e musei.

Nelle nostre pagine troverete una veloce carrellata di hotel suddivisi per categoria, ognuno descritto in una scheda dettagliata con galleria e collegamento alla casella elettronica della direzione.

Storia di Milano Marittima, inseguendo il sogno della “città giardino”

Milano Marittima, moderna incarnazione di un sogno secolare che corre sotto il nome di “città ideale”, è una frazione del comune di Cervia, si tratta di una località turistica che non ha bisogno di presentazioni, conosciuta com’è in tutta Europa per il turismo e per le discoteche alla moda come il Pineta, frequentata da tanti giovani e divenuta il celebre ritrovo di “starlette” e vip pallonari.
Milano Marittima nacque nel 1907, quando i fratelli Maffei, appartenenti ad una delle famiglie più ricche della borghesia milanese, stipularono con l’amministrazione comunale di Cervia una convenzione, con la quale il municipio di Cervia cedeva alla società lombarda dei lotti di terreno ubicati sul mare, con l’obbligo da parte della società stessa di costruire villini, parchi, giardini, per creare una nuova zona balneare ribattezzata Milano Marittima, a conferma del forte legame con gli ambienti meneghini.

Nascono i primi hotel a Milano Marittima, una scelta temeraria che rivoluzionò la vita e le aspirazioni di una località considerata prima di allora malsana e malarica, destinandola ad un turismo di elite. Cervia allora era una piccolo paese di 9000 abitanti, che basava la propria economia sulla produzione del sale, l’agricoltura e la pesca, la sua popolazione era povera ed analfabeta.

Lo sviluppo del turismo in queste zone fu favorito anche dalla costruzione nel 1884 del primo tratto della ferrovia Ravenna-Cervia, che a distanza di tempo diventò la Cervia-Ferrara-Rimini.
Il primo stabilimento balneare nacque in queste zone nel 1882.
Fu proprio nell’ottica di dar vita ad un luogo di villeggiatura che nel 1911 nacque la “Società Milano Marittima per lo sviluppo della spiaggia di Cervia”, quando il pittore e cartellonista milanese Giuseppe Palanti, ripropose un progetto urbanistico che faceva dell’originalità la sua caratteristica principale, sulla falsariga di quello di Ebenezer Howard, denominato la “Città giardino”.
Si rincorse appunto il sogno di una nuova “città ideale”, una “città giardino” dove le residenze turistiche appena edificate si sarebbero armoniosamente fuse nella natura, con quel patrimonio faunistico di inestimabile valore rappresentato dalla pineta circostante.

Con la realizzazione di Milano Marittima, la media borghesia lombarda poteva finalmente trascorrere le proprie vacanze in una città nuova di zecca, costituita da villini e villette, munite di ogni comfort e situate nel cuore verde di una folta pineta.
E’ in virtù di questo progetto che nel 1927 Cervia fu riconosciuta città balneare termale, mentre nella nuova località di Milano Marittima si cominciò a costruire tutto quello che serviva per dotare la nuova città dei servizi e delle infrastrutture necessari per rendere completa la nuova città, fino alle pensioni, alle colonie e ai primi esercizi di ristorazione, bar e ristoranti.

Vip Master Tennis

Ogni anno viene organizzato dalla famiglia Baldassarri, padre e figlio, proprietari del Bagno Paparazzi, il torneo di tennis presso i campi di Milano Marittima “Vip master”, a cui partecipano volti noti della televisione, del cinema e del mondo dello spettacolo in generale. Piero Chiambretti e Giampiero Galeazzi sono di casa a questa manifestazione, che viene trasmessa anche dalla rete locale teleUno.

Come arrivare

Per arrivare a Milano Marittima è sufficiente prendere l’autostrada A14 ed uscire al casello Cesena Nord, o imboccare la Statale Adriatica 16 in direzione di Cesena, uscire per Savio e seguire le indicazioni per Cervia zona termale/Milano Marittima.
La Stazione di Cervia si trova sulla linea ferroviaria Ferrara-Rimini.
Tramite questo portale, è possibile prenotare negli alberghi economici Milano Marittima così come nelle lussuose strutture a 4 e 5 stelle.