Fiabilandia un parco incantato tra magia e mistero

Nel 1965 inaugurò a Rivazzurra di Rimini il primo parco divertimenti della regione romagnola, uno spazio magico che accompagna lo spettatore nel mondo incantato delle fiabe: Fiabilandia.

Da allora ogni stagione si sono aggiunti nuovi giochi in quello che è considerato il parco per eccellenza dei più piccoli, nato sulla scia dell’esperienza americana, di quella grande fabbrica del divertimento che dagli anni ’50 fu Disneyland.

Questa piccola città che sembra sbarcata direttamente dall’ “Isola che non c’è”, si organizza in cinque aree tematiche sviluppatesi attorno ad un lago centrale, il grande Lago Bernardo, tra giostre, percorsi in miniera e ambientazioni fantastiche.

All’interno del parco, capace di divertire e allo stesso tempo educare, i piccoli esploratori potranno avventurarsi alla scoperta del Castello di Mago Merlino, un luogo incantato dove magia e mistero racconteranno ai piccoli ospiti i segreti del mago più famoso del mondo, oppure potranno avventurarsi a bordo di una nave dragone nelle acque fatate del Lago del Sogno, salire sul vascello pirata Bounty o rinfrescarsi nel Mare dei Ranocchi.

Tra una missione e l’altra anche i più spericolati eroi potranno concedersi un break nei tanti punti di ristoro lungo il parco, e allora un piccolo spuntino in un Saloon del far west, o nella frulleria vicino al Castello di Mago Merlino rappresentano un ottimo riparo alle insidie della fame.
Se invece l’appetito dei campioni è davvero sostanzioso allora non resta che dirigersi verso il ristorante La Pagoda, dove ci si offre lo strano binomio di specialità in salsa romagnola servite in ambienti di gusto orientale.

Per un giro turistico è possibile affidarsi al Fiaby Boat, un grazioso battello che attraversa il Lago Bernardo, o al Fiabilandia Express, un trenino che costeggia l’intero perimetro del parco.

Ai bimbi più piccoli Fiabilandia riserva il Borgo Magico, un villaggio dei balocchi tra scivoli, giostrine e la coloratissima Valle degli Gnomi, da esplorare a bordo del bruco-mela.

I bambini riescono in questo parco ad imparare divertendosi, tanti infatti i percorsi didattici dove apprendere senza sforzo molte utili nozioni: l’Exotarium, dedicato a curiosi animali esotici, il Giardino dei Frutti Dimenticati ed il Percorso delle Piante Odorose, l’Alba dell’Uomo, la Fattoria ed uno splendido Planetario.

Fiabilandia è indicata per bambini di età compresa tra i 3 e gli 8 anni e come tutti i parchi della zona usufruisce di promozioni e scontistiche con gli alberghi e dell’ingresso gratuito il secondo giorno.